Come cambiare il colore dei fili con la guaina termorestringente

In un impianto a norma bisogna rispettare il colore dei cavi tuttavia, per piccole modifiche all’impianto elettrico, può risultare superfluo riempirsi la cassetta degli attrezzi con matasse dei vari fili.

Colori standard

In tensione alternata i colori obbligatori sono:

  • Blu = neutro
  • Giallo-Verde = messa a terra

Alla fase non gli è stato assegnato un colore obbligatorio ma facoltativamente si preferisce optare per il nero o il narrone, e comunque scegliere qualsiasi altro colore diverso da quello associato al neutro (blu) e alla messa a terra (giallo-verde).

In tensione continua i colori preferiti sono:

  • Rosso = polo positivo
  • Nero = polo negativo

Come cambiare colore?

Per piccoli ponticelli è utile usare della guaina termorestringente adatta al diametro dei cavi. Ricordando che il diametro è di 1,5 mm per fili da collegare a interruttori/pulsanti e prese italiane da 10 A mentre è di 2,5 mm per fili da collegare a prese da 16A.

La modifica del colore avviene comprando della guaina termorestringente del colore necessario per eseguire le modifiche. Pertanto, si comprerà della guaina termorestringente di colore blu che identifica il neutro, giallo-verde per la messa a terra mentre per la fase, o si lascia il cavo originario di colore nero, oppure si potrebbe optare per il colore bianco o, più spesso, per il colore rosso – che nella tensione continua rappresenta il passaggio di corrente.

Una forbice da elettricista e un comune accendino e voilà cambiamo così il colore della guaina dei cavi, adattandoli agli standard internazionali.

Che cosa serve?

  • Cavo, preferibilmente, da 2,5 mm utilizzabile sia per gli interruttori che per le prese.
  • Guaina termorestingente del colore necessario.
  • Forbice da elettricista.
  • Accendino

Come fare?

Tagliare un pezzo di cavo della lunghezza necessaria e fare altrettanto con la guaina termorestringente. Poi, inserire la guaina sul filo e con un accendino procedere all’applicazione. Applicare il ponticello nel punto desiderato dell’interruttore o della presa.

Guaina termorestringente colorata applicata a del cavo con diametro da 2,5 mm. Si sono usati gli standard blu per il neutro, giallo-verde per la messa a terra, mentre per la fase si è preferito il rosso.

L’alternativa

L’identificazione dei cavi, senza doversi riempire la casa delle varie matasse, oltre che con la guaina termorestringente, può avvenire acquistando del comune nastro isolante colorato, ricordando: il blu rappresenta il neutro e il giallo-verde la messa a terra.
In questo modo, inoltre, si possono raccogliere più cavi.

Giuntare fili

L’uso principale della guaina termorestingente non è associato al cambio colore del cavo bensì alla funzione di giunzione. Infatti, rappresenta una valida alternativa al nastro isolante, morsetti a cappuccio e mammut.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.