Le lampadine per le luci della macchina

Gli autoveicoli dispongono di luci di posizione (frontali, laterali e sul retro), luci anabbaglianti, luci abbagliati e fendinebbia (solo frontali), indicatori di direzione (laterali e sul retro), luce di arresto, retromarcia e della targa (solo sul retro).

Particolare dei fari.

Luci di posizione

Come si può dedurre dal nome sono le luci che servono a indicare la posizione del veicolo. L’uso nella fascia diurna è obbligatoria in autostrada e nelle strade extraurbane.
Le luci di posizione sono formate da 2 coppie di lampadine, due frontali e due sul retro.

I veicoli a motore durante la marcia fuori dei centri abitati ed i ciclomotori,  motocicli,  tricicli  e  quadricicli,  quali   definiti rispettivamente dall’articolo 1, paragrafo 2, lettere a), b) e c),  e paragrafo 3, lettera b), della direttiva  2002/24/CE  del  Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 marzo 2002, anche durante  la  marcia nei centri abitati, hanno l’obbligo di usare le luci di posizione,  i proiettori anabbaglianti e, se prescritte, le luci della targa  e  le luci d’ingombro. Fuori dei casi indicati dall’articolo 153, comma  1, in luogo dei dispositivi di cui al periodo precedente possono  essere utilizzate, se il veicolo ne e’ dotato, le  luci  di  marcia  diurna. Fanno eccezione all’obbligo di uso dei predetti dispositivi i veicoli di interesse storico e collezionistico.  

(Art. 152 c. 1 – Codice della strada)

Luci anabbaglianti

Le luci anabbaglianti sono due e poste frontalmente, conosciute col termine tecnico di proiettori anabbaglianti, vengono utilizzate per illuminare la strada senza abbagliare chi proviene dal senso opposto di marcia, ma anche chi precede davanti il veicolo nonché gli altri utenti della strada.
Esistono varie tipologie di luci anabbaglianti, prima di effettuare l’acquisto verificare il manuale oppure rimuovere la lampadina e verificare la sigla riportata. La sigla inizia per H seguita da un numero.

Da mezz’ora dopo il tramonto del sole a mezz’ora prima del suo sorgere ed anche di giorno nelle gallerie, in caso di nebbia, di caduta di neve, di forte pioggia e in ogni altro caso di scarsa visibilità, durante la marcia dei veicoli a motore e dei veicoli trainati, si devono tenere accese le luci di posizione, le luci della targa e, se prescritte, le luci di ingombro. In aggiunta a tali luci, sui veicoli a motore, si devono tenere accesi anche i proiettori anabbaglianti. Salvo quanto previsto dal comma 3 i proiettori di profondità possono essere utilizzati fuori dei centri abitati quando l’illuminazione esterna manchi o sia insufficiente. Peraltro, durante le brevi interruzioni della marcia connesse con le esigenze della circolazione, devono essere usati i proiettori anabbaglianti. 

(Art. 153 c. 1 – Codice della strada)

Luci abbaglianti

Le luci abbaglianti o proiettori di profondità sono due posizionati sulla parte frontale del veicolo e vanno usati raramente, solo quando non si incontrano veicoli, principalmente in strade di campagna. Hanno la capacità di illuminare la strada a grande distanza.
Anch’essi usano la sigla H seguita da un numero.
Prima di comprare consultare il manuale oppure rimuovere la lampadina e verificare la sigla riportata.

3. I conducenti devono spegnere i proiettori di profondità passando a quelli anabbaglianti nei seguenti casi:

a) quando stanno per incrociare altri veicoli, effettuando la commutazione delle luci alla distanza necessaria affinché i conducenti dei veicoli incrociati possano continuare la loro marcia agevolmente e senza pericolo;

b) quando seguono altro veicolo a breve distanza, salvo che l’uso dei proiettori di profondità avvenga brevemente in modo intermittente per segnalare al veicolo che precede l’intenzione di sorpassare;

c) in qualsiasi altra circostanza se vi sia pericolo di abbagliare gli altri utenti della strada ovvero i conducenti dei veicoli circolanti su binari, su corsi d’acqua o su altre strade contigue.

(Art. 153 c. 3 – Codice della strada)

Fendinebbia

Una coppia di lampadine fendinebbia è posizionata sul fronte e sul retro del veicolo. Come fa intuire il nome vengono usati in caso di nebbia.

Prima di fare un acquisto verificare sempre la sigla della lampadina.

Indicatori di direzione

Meglio note come frecce sono poste lateralmente e sul retro, per un totale di 4 lampadine.

Luce di arresto

Comunemente nota come stop segnala quando il veicolo frena.

Luce di retromarcia

Se unita con un buzer permette, agli utenti della strada, oltre a una segnalazione visiva anche acustica.

Luce della targa

Si accende unitamente alle luci di posizione, rende visibile la targa a 20 metri di distanza.

Luci di cortesia

Le luci di cortesia sono quelle presenti all’interno del veicolo. Ad esempio, la luce che si accende all’apertura della portiera o la luce che illumina una specifica zona come il bagagliaio.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.