Creare un sistema di videosorveglianza – Configurare il DVR

Conclusa la fase di assemblaggio delle telecamere si passa alla configurazione del DVR, un videoregistratore digitale che consente di monitorare un’ambiente sottoposto a sorveglianza sia da locale che da remoto e di memorizzare le riprese effettuate su un hard disk.

Interfaccia DVR

L’interfaccia tipica di un dvr è formata da un numero di ingressi video che consentono di memorizzare fino a un massimo di telecamere supportate, partendo da un minimo di 4 fino ad arrivare a modelli avanzati da 8 o a 16 canali.
Le uscite video consentono di monitorare l’ambiente in locale e possono essere analogiche (RCA e VGA) pertanto richiedono il collegamento di un ulteriore cavo per l’audio analogico oppure troviamo un’unica uscita video digitale (HDMI).
Per il monitoraggio da remoto è indispensabile la presenza di una scheda di rete cablata.
Inoltre sono presenti almeno due porte USB per il collegamento di un mouse che consente di navigare tra i menu del dvr e di una pen drive da usare all’occorrenza per il backup.
Gli ingressi audio possono risultare utili per l’inserimento di un microfono.
Il DVR è alimentato da una tensione continua di 12 V.
Oltre al trasformatore e al manuale un dvr viene fornito anche di telecomando a infrarossi.

Interfaccia del dvr: Highfly 8CH HD 1080P DVR 5 in 1 ibrido CCTV Sicurezza Videoregistratore H.264 AHD/HD TVI/CVI DVR HVR Onvif NVR,with HDMI,P2P,scansione rapida del codice QR, rilevamento di movimento(NO HDD)

Che cosa serve?

Prima di iniziare fornitevi dei seguenti attrezzi nonché accessori.

  • Giravite a stella
  • Cavo Ethernet
  • Cavo VGA o RCA
  • Cavo AUX (solo nel caso di collegamento tramite cavo VGA o RCA)
  • Cavo HDMI (alternativo/aggiuntivo a un monitor analogico)
  • Spinotti BNC
  • Mouse USB
  • Hard disk da 3,5”

Installazione Hard Disk

Rimuovere la cover del dvr svitando le varie viti, individuare lo slot o il cavo SATA e mollex per collegare un hard disk nel formato da 3,5”, da fissare con quattro viti. Reinserire la cover e riavitare il tutto.

Interno del dvr: Highfly 8CH HD 1080P DVR 5 in 1 ibrido CCTV Sicurezza Videoregistratore H.264 AHD/HD TVI/CVI DVR HVR Onvif NVR,with HDMI,P2P,scansione rapida del codice QR, rilevamento di movimento(NO HDD)

Cablaggio

Collegare a ogni ingresso video, tramite spinotto BNC, ogni videocamera.

Assicurarsi di collegare il dvr all’uscita video usando un cavo HDMI oppure un cavo VGA o RCA (in questi due casi, per avere l’audio, è necessario anche un cavo AUX da connettere all’uscita audio analogica del dvr e all’ingresso audio PC del tv o del monitor).

Prima di collegarlo all’alimentazione verificare che sia collegato alla rete di casa tramite un cavo ethernet al modem/router e di aver collegato anche un mouse usb.

Configurazione

Terminata la fase di cablaggio si passa alla fase di configurazione via software. Accendere il tv o il monitor al quale avete collegato il dvr e avviare quest’ultimo. Seguire le istruzioni del wizard. Generalmente verrà chiesto di scegliere: lingua, data, ora, fuso orario e soprattutto i dati per connetterlo a internet.

 

Per quanto concerne la gestione da remoto, oltre che da pc tramite il software incluso nel cd, è possibile vedere il proprio sistema di videosorveglianza anche da smartphone e tablet Android nonché da iPhone e iPad scaricando l’app suggerita dal produttore. Essendo un app basata su cloud è necessario creare gratuitamente un account, scegliendo un nome utente, una password e fornendo un indirizzo email attivo.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.