Alexa Assistente Vocale Smart: Recensione e Configurazione

Alexa è l’assistente vocale smart prodotto da Amazon. Nello specifico si tratta di un piccolo altoparlante alimentato direttamente dalla presa elettrica di casa che connesso a internet consente di accedere – tramite comando vocale – a un’incredibile numero di informazioni e dati. Inoltre è possibile configurarlo con altri dispositivi smart presenti all’interno dell’abitazione per avere una casa domotica.

Le versioni di Alexa

Alexa è disponibile in tre varianti: solo altoparlante, integrata con schermo o priva di entrambi e utilizzabile solo con casse stereo esterne.

L’altoparlante base è Alexa Echo Dot, nel momento in cui scriviamo giunto alla terza generazione, mentre l’altoparlante avanzato è Alexa Echo Plus, questo invece è giunto alla seconda generazione.

La variante di Alexa con monitor è disponibile nei modelli: Echo Show 5 (con schermo da 5 pollici e mezzo), Echo Spot (con schermo piccolissimo di appena 1 pollice e quattro) ed Echo Show (il più grande con uno schermo da 10 pollici e uno). Tutte le versioni sono dotate di fotocamera.

E’ presente anche un adattatore per Alexa chiamato semplicemente Alexa Echo Input, si tratta della versione priva di altoparlante collegabile tramite cavo audio da 3,5 mm all’ingresso aux di un impianto stereo.

La recensione di questa guida si riferisce al modello base Alexa Echo Dot tuttavia le funzionalità sono simili agli altri modelli, dove c’è una maggiore qualità e performance audio.

Che cosa serve

  • Alexa Echo dot (o altra versione superiore)
  • Connessione ADSL o Fibra Ottica
  • Speaker tradizionale o Bluetooh (facoltativo)
  • Uno o più dispositivi smart, ad esempio interruttore Sonoff, presa Sonoff o Sonoff tradizionale (facoltativo)

La Confezione di Alexa

Lo scatolo di Alexa Echo Dot contiene:

  • Alexa Echo Dot
  • Alimentatore (tensione continua da 12V – corrente in uscita 1.25A – consumo 15W) con attacco “proprietario”.
  • Manuale multilingue

Interfaccia

Frontalmente Alexa Echo Dot si presenta con 4 microfoni e 4 pulsanti fisici:

  • Azione
    per dare un comando o se tenuto premuto consente il ripristino.
  • Microfono
    Attiva/Disattiva microfono
  • +
    Aumenta il volume

  • Diminuisce il volume

E’ presente una striscia led circolare che indica i vari stati, arancione nella fase iniziale di accoppiamento, blu quando viene detto il comando Alexa.

Lateralmente presenta due prese:

  • presa minijack da 3,5 mm per il collegamento AUX (cavo non fornito)
  • presa di alimentazione

Primo avvio Alexa

Per configurare Alexa bisogna installare sul proprio smartphone/tablet/iPhone/iPad l’omonima app, eseguire il login con i dati del proprio account Amazon.

Poi seguire gli step:

  • Andare su Dispositivi
  • Fare un tocco su + in alto a destra
  • Selezionare Amazon Echo – Echo Dot – 3a generazione
  • Se il dispositivo è acceso e vedete una luce arancione fare un tocco su
  • Consentire ad Amazon Alexa di conoscere la posizione
  • Opzionalmente si può configurare anche il Bluetooh, saltare questa fase al momento
  • Connettere Echo Dot al Wi-Fi facendo un tocco su Continua
  • Scollegate lo smartphone/tablet/iPhone/iPad dal wifi e collegatevi alla rete di Amazon Echo Dot (rete libera, priva di protezione)
  • Tornare sull’app e premere Continua. Sul dispositivo la voce conferma l’avvenuta connessione.
  • Selezionare la propria rete internet, con un tocco sul ssid e poi inserire la password.
  • Al termine un tocco su Continua mentre su Alexa Echo Dot ci sarà un ulteriore conferma vocale.
  • Infine dall’app potete selezionare un’ambiente o saltare questa fase.
  • Sull’app potrete seguire un breve videotutorial o saltarlo e iniziare subito a usare Alexa Echo Dot.

Configurare Cassa esterna

E’ possibile collegare Alexa a casse audio esterne fornendosi di un cavo aux maschio-maschio (con mini-jack da 3,5 mm) da inserire all’uscita dell’altoparlante smart e all’ingresso dell’hi-fi e poi da quest’ultimo selezionare la voce Aux. L’audio viene gestito dallo stereo.

In alternativa al collegamento cablato è possibile associare ad Alexa un altoparlante Bluetooh. Questa operazione va eseguita dall’app andando su Impostazioni – Impostazioni dispositivo – Nome del dispositivo Alexa – Dispositivi Bluetooh e un tocco su Associa un nuovo dispositivo e selezionare il proprio speaker.

Anche in questo caso l’audio viene gestito dallo speaker Bluetooh.

Ripristinare Alexa

Qualora ci fossero dei problemi con Alexa o nel caso in cui dobbiate fare il reso, vendere o regalare lo speaker smart di Amazon è possibile eseguire il ripristino alle impostazioni di fabbrica. Tale azione è irreversibile, cancellando tutta la cronologia, le preferenze e i dati memorizzati sulla rete di casa.
Per compiere il reset premere per 25 secondi il tasto azione finché Alexa non si illumini prima di blu e poi di arancione.

A questo punto è possibile riconfigurare il dispositivo seguendo le istruzioni viste qui sopra all’interno del paragrafo Primo Avvio Alexa.

Alexa e Sonoff

Alexa è pienamente compatibile con i dispositivi Sonoff.

Leggere le seguenti guide per procedere alla corretta configurazione: Installare interruttore Sonoff Wifi Wall Switch touch da incassoAccendere e Spegnere luci, tv e radio da remoto con SonoffAutomatizzare luci negozio/giardino con presa temporizzata.

Pregi di Alexa

Semplicemente dicendo Alexa seguito dal comando è possibile in pochi secondi sapere:

  • che ore sono?
  • che giorno è?
  • che tempo fa?
  • che cosa ha fatto la mia squadra preferita?
  • ascoltare le ultime notizie
  • Accendere o spegnere le luci
  • Accendere o spegnere qualsiasi altro dispositivo smart
  • Consultare l’enciclopedia
  • Chiedere una ricetta
  • Fare testa o croce
  • Mettere un po’ di musica
  • Attivare una sveglia/radiosveglia
  • Tradurre una parola o una frase
  • Che cosa c’è stasera in tv?
  • Ascoltare la radio in streaming
  • Chiedere varie curiosità

Altri vantaggi sono:

  • Possibilità di migliorare la qualità audio – soprattutto nel caso in cui si scelga la versione base di Alexa Echo dot – aggiungendo una cassa bluetooh o via aux.
  • Disponibilità in tre colori.
  • Ripristino alle impostazioni di fabbrica.
  • Integrazione con alcuni dei principali siti web e produttori di dispositivi elettrici smart per la casa. Tra siti e brandi più noti ci sono: Superguida Tv, Giallo Zafferano, Tunelin, Spotify, Rai, Tgcom24, SkyTg24, Rtl 102.5, Wikipedia, Philips e Bticino.

Difetti di Alexa

Alexa è un buon altoparlante smart tuttavia ebbene sottolinearne anche i difetti, quali:

  • L’ascolto della musica in streaming è vincolata dall’abbonamento ad Amazon Prime Music, Amazon Music Unlimited oppure Spotify (ma nella versione dove è richiesto un account Premium).
  • Incompatibilità con Youtube, tuttavia il problema è aggirabile seguendo le istruzioni della guida: Come ascoltare musica da Youtube su Alexa (codice Skill).
  • Incompatibilità con Chromecast.
  • Utilizza un cavo con attacco “proprietario” anziché il classico mini-usb o micro-usb.
  • Tutto ciò che viene comandato va a finire in una cronologia, eliminabile parzialmente con comando vocale e integralmente dall’app.
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.