Collegare un sensore di movimento a una lampada

Un sensore di movimento o di presenza è in grado di accendersi e spegnersi automaticamente in base all’intensità di luce e al tempo programmato. Ciò può risultare particolarmente utile in diverse occasioni, basti pensare ad esempio quando si torna a casa la sera – in una zona poco illuminata – e senza dover avere la necessità di cercare l’interruttore ritrovarsi con la luce automaticamente accesa che si spegnerà dopo il tempo prefissato.

Che cosa comprare?

Bisogna acquistare un sensore di rilevamento del movimento, il cui costo parte intorno ai 10 euro. Poi servirà un cacciavite, una forbice da elettricista e ovviamente una lampada (per costruirne una ex-novo consultare la guida: Come fare il montaggio di una lampada).

Il collegamento si basa sul fissaggio di 4 fili a una morsettiera.

Da un lato ci sono 3 fili (marrone, blu e rosso) provenienti dal rilevatore di movimento, bisogna collegare un cavo per ogni morsetto.

Pertanto sguainiamo un po’ di filo marrone proveniente dalla spina elettrica e fissiamolo al morsetto marrone, analogamente facciamo lo stesso con il filo blu, che rappresenta il neutro, e lo fissiamo, unitamente al cavo blu che va a finire sul portalampada, al morsetto blu del rilevatore di movimento e infine colleghiamo il cavo di ritorno della lampada al morsetto rosso.

In sintesi:

  • Cavo marrone della spina da collegare al morsetto marrone del sensore di movimento.
  • Cavo blu della spina e cavo blu del portalampada da collegare insieme al morsetto blu del sensore di movimento.
  • Cavo del ritorno di lampada da collegare al morsetto rosso del sensore di movimento.

Lo stesso collegamento si può fare anche per un amplique o qualsiasi altro tipo di lampada a muro.

Lampada con sensore e interruttore

La lampada non necessariamente dev’essere privata del suo interruttore, infatti è possibile avere entrambe le funzioni. In questo modo si offre la possibilità di gestire la luce anche manualmente.

Il montaggio è simile a quello visto sopra con qualche variazione, nel dettaglio:

  • Dal rilevatore di movimento escono tre fili: marrone, blu e rosso da collegare separatamente in ogni morsetto.
  • Dall’interruttore della lampada escono due fili, il marrone va collegato nel morsetto parallelo a quello rosso del rilevatore mentre quello blu va collegato unitamente a quello neutro della spina al morsetto centrale.
  • Infine collegare la fase della spina nell’ultimo morsetto libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.