Sonoff mini l’interruttore smart da incasso

Sonoff mini è la versione più piccola del famoso dispositivo che consente, tramite la connessione wi-fi, la gestione da remoto di interruttori e prese elettriche.

Interfaccia

L’interfaccia del Sonoff mini si compone di 6 porte:

  • N In
    Per il funzionamento del Sonoff è fondamentale il collegamento al neutro.
  • N In
    Per l’inserimento, eventuale, di un secondo neutro.
  • L In
    Ingresso della fase.
  • L Out
    Uscita della fase.
  • S1
    Opzionale, ma fortemente consigliato, per il collegamento a un interruttore.
  • S2
    Va collegato a un interruttore.

Tutte le sigle sono di origine inglese: N sta per Neutral (Neutro; L sta per Line (Linea di corrente; Fase); In (Ingresso); Out (Uscita); S sta per Switch (Interruttore).

E’ presente un led che avvisa sullo stato della connessione e un’antenna wi-fi.

Caratteristiche

Il Sonoff mini supporta solo connessioni wi-fi a 2.4 GHz e una corrente massima di 10A.

Contenuto della confezione

Il Sonoff Mini viene fornito unitamente a un piccolo manuale multilingue (italiano incluso), la garanzia e un piccolo jumper riservato agli sviluppatori che non vogliono gestire il dispositivo tramite la piattaforma cloud.

Che cosa serve?

Dopo aver acquistato il Sonoff mini, prima di procedere, verificare di avere a portata di mano i seguenti attrezzi:

  • giravite cercafase
  • forbice da elettricista
  • cavo da 2,5 mm

Montaggio nella scatola 503

Esempio da banco su come collegare Sonoff mini a un interruttore unipolare.

Il Sonoff mini, grazie alle sue compatte dimensioni, entra facilmente in qualsiasi scatola rettangolare italiana 503.

Prima di procedere ricordarsi sempre di staccare la corrente.

Rimuovere l’interruttore e i cavi ad esso collegati.

Il collegamento da eseguire è piuttosto semplice.

Verificare di ricavare vicino all’interruttore un cavo neutro (generalmente di colore blu) che va collegato a una delle due porte identificate come “N In”;

poi individuare la fase (in genere marrone o nera, è possibile trovarla subito usando un giravite cercafase) collegarne l’ingresso direttamente alla porta “L In” e l’uscita alla porta “L Out”.

Infine, per poter usare l’interruttore anche in assenza di connessione o se si desidera usarlo manualmente è necessario sfruttare le porte S1 e S2 che identificano l’interruttore, pertanto, procurarsi un cavo da 2,5 mm e collegarlo dalla porta S1 del Sonoff ad una porta dell’interruttore. Ripetere l’operazione per quanto concerne la porta S2.

Collocare il Sonoff mini dentro la scatola 503, rimontare il tutto e riattaccare la corrente.

Configurazione software

Dopo la fase di montaggio si procede con la seconda e ultima fase: la configurazione software.

Attivare sul device mobile il gps e collegarsi alla propria rete domestica.

Se è la prima volta che si sta usando un dispositivo Sonoff è necessario installare su smartphone, tablet, iPhone o iPad l’applicazione eWelink. Successivamente aprire l’app e registrare un nuovo account fornendo un indirizzo email valido e una password.

Diversamente, se già si conoscono i prodotti Sonoff aprire l’app eWeLink e accedere con i dati del proprio account.

La schermata per aggiungere un nuovo dispositivo.

Fare un tocco sui tre puntini di sospensione, in alto a destra dello schermo, e selezionare la voce Aggiungi Dispositivo.

Scegliere Quick Pairing.

Ci sono vari modi per accoppiare i vari dispositivi Sonoff, in questa guida seguiamo la procedura più rapida, letteralmente detta “Quick Pairing”.

Inserire i dati della propria rete di casa.

Il secondo step consiste nel selezionare la propria rete wi-fi e di inserire la password di protezione.

Attendere il completamento dell’operazione.

Nella penultima fase bisogna attendere i tempi tecnici di accoppiamento. Se tutto è filato liscio verrà visualizzato un messaggio positivo a schermo dove si invita a dare un nome al dispositivo e si potrà cominciare a comandare le luci, oltre che dall’interruttore a parete, anche con quello dell’app, e se si dispone di Alexa o Google Home, pure tramite comando vocale.

E’ importante dare un nome a ogni dispositivo Sonoff, in modo da poterlo individuare e comandare anche con la voce.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.